I concetti principali dell’assicurazione invalidità

Decisione

Le decisioni sono disposizioni concernenti un caso singolo ordinate da un’autorità. Disciplinano un rapporto giuridico in modo unilateralmente vincolante fondandosi sul diritto pubblico. In una decisione l’autorità competente (ufficio AI) applica un atto normativo di natura generica astratta (LAI, OAI, OIC ecc.) a un caso singolo concreto. Nella procedura fino all’emanazione della decisione (in questo caso la procedura amministrativa presso l’ufficio AI) vanno rispettate diverse prescrizioni formali (p. es. diritto dell’assicurato di essere sentito – v. «Preavviso»).
La decisione deve inoltre contenere determinati elementi (p. es. nome dell’autorità competente [ufficio AI], motivazione, dispositivo [decisione] con indicazione dei rimedi giuridici). Contro una decisione può essere inoltrato un ricorso.

Se un paziente non solleva obiezioni sul preavviso dell’AI e le altre parti non prendono posizione entro il termine stabilito, l’ufficio AI emana una decisione. Se, invece, il paziente o le altri parti formulano obiezioni, l’ufficio AI deve prendere posizione in merito e tenerne conto nella decisione.

L’AI si pronuncia sui provvedimenti d’intervento tempestivo senza inviare alcun preavviso né emanare alcuna decisione.