I concetti principali dell’assicurazione invalidità

Rilevamento tempestivo = comunicazione

Una comunicazione di rilevamento tempestivo serve a far sì che si contatti quanto prima l’AI nel caso in cui una persona sia diventata incapace al lavoro a causa di un danno alla salute. L’obiettivo è consentire all’AI di fornire consulenza il più rapidamente possibile, affinché la persona in questione non perda il posto e/o mantenga la propria capacità al lavoro.

Se una persona presenta un’incapacità al lavoro ininterrottamente per 30 giorni, senza che si possa prevedere concretamente il momento in cui rientrerà al lavoro, oppure è ripetutamente assente per brevi periodi nell’arco di in un anno, è opportuno procedere a un rilevamento tempestivo.

Sono legittimati ad effettuare la comunicazione:

  • l’assicurato o il suo rappresentante legale;
  • i familiari che vivono in comunione domestica con l’assicurato;
  • il suo datore di lavoro;
  • i suoi medici curanti e chiropratici;
  • l’assicuratore malattie;
  • l’assicuratore contro gli infortuni e quello d’indennità giornaliera in caso di malattia;
  • gli istituti della previdenza professionale;
  • i servizi sociali e gli uffici del lavoro cantonali;
  • l’assicurazione militare;
  • le compagnie d’assicurazione private.

Prima di effettuare la comunicazione, si deve sempre informare la persona interessata. Tuttavia, il medico può effettuare una comunicazione di rilevamento tempestivo anche senza il consenso del suo paziente.

Opuscolo 4.12 - Rilevamento e intervento tempestivi