ai-pro-medico

Piattaforma d'informazione
per medici

Revisione

Per i beneficiari di una rendita AI l’ufficio AI competente svolge una revisione d’ufficio a scadenze regolari, in particolare quando è presumibile che la situazione di un assicurato possa cambiare a breve termine. Di regola, l’intervallo previsto per lo svolgimento di una revisione è compreso tra uno e cinque anni, in base alla stabilità dello stato di salute e delle condizioni economiche dell’assicurato in questione.

Una rendita viene riveduta al fine di adeguarla alla situazione attuale e per evitare successive richieste di rimborso all’assicurato. In questo contesto, si verifica se continui a sussistere un diritto alla rendita e, in caso affermativo, se dello stesso importo. Si procede a una revisione anche nell’interesse dell’assicurato, poiché l’adeguamento delle prestazioni può anche consistere in un aumento.

I beneficiari di prestazioni dell’AI sono soggetti all’obbligo di informare. Essi sono tenuti a comunicare al competente ufficio AI ogni cambiamento delle condizioni personali ed economiche che può incidere sul diritto alle prestazioni.

Una comunicazione è necessaria in particolare nei casi seguenti:

  • cambiamenti d’indirizzo;
  • cambiamenti dello stato di salute;
  • soggiorni all’estero di oltre tre mesi;
  • nascita, decesso e cambiamenti dello stato civile e dei rapporti di affiliazione;
  • interruzione o conclusione di una formazione, per gli assicurati maggiorenni;
  • cambiamenti della situazione reddituale e patrimoniale, per esempio assunzione o cessazione di un’attività lucrativa;
  • carcerazione preventiva, esecuzione di una pena o di una misura in Svizzera e all’estero.

RICERCA